Assistenza e consulenza

assistenza aziendale sicurezza

Lo studio offre servizio di:

  • Sicurezza Aziendale e Cantieri Edili
  • Marcatura CE Macchine
  • Acustica Ambientale
  • Certificazione Energetica Edifici
  • Progettazione Impianti Antincendio
  • Progettazione Impianti Elettrici
  • Progettazione Sistemi contro le Cadute dall'Alto
  • Sistemi Di Qualità: ISO9001 - OHSAS18001 – ISO14001
  • Medicina del Lavoro
  • Corsi di Formazione
  • Igiene degli Alimenti
  • Assistenza Tecnico Legale alle Imprese

 

La consulenza investe anche gli aspetti innovativi già introdotti dal D.Lgs. n. 231/01, che ha previsto, tra l’altro, la cosiddetta “Responsabilità Amministrativa dell’Ente”, la cui applicazione e interpretazione risulta oltremodo attuale per i problemi di coordinamento con la normativa del T.U. 81/08.

 

In questo modo l’azienda cliente può avere un unico interlocutore nei vari campi sopracitati, anche al fine di creare sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001) da coordinare con altri sistemi (es. sistemi di gestione della qualità ISO 9001 e dell’ambiente ISO 14001, e, ove previsti, sistemi di gestione della sicurezza da rischi di incidenti rilevanti in attuazione dei disposti del D. Lgs. 334/99 e successive modificazioni ed integrazioni).

Sicurezza sul lavoro

Cosa facciamo

valutazione antinfortunistica
sicurezza nei cantieri
Normativa sulla sicurezza

DIRETTIVA MACCHINE, IMPIANTI E LUOGHI DI LAVORO: (D.Lgs 81/2008)

  • Verifica e indicazione degli interventi per l’adeguamento e/o miglioramento della sicurezza delle macchine e dei luoghi di lavoro secondo la normativa vigente;
  • Redazione e aggiornamento del documento di valutazione dei rischi e del programma di miglioramento continuo dei livelli di sicurezza;
  • Analisi andamento infortuni (frequenza e gravità) con l’individuazione delle aree critiche e delle relative misure di tutela preventive;
  • Specifica valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute delle lavoratrici gestanti; ai sensi del D.Lgs 151 del 26/3/2001;
  • Specifica valutazione dei rischi per la tutela dei minori, in fase di assunzione (L. 977/67);
  • Organizzazione della sicurezza con sviluppo di un sistema di attribuzione dei compiti di sicurezza ai vari responsabili aziendali in relazione alla relativa posizione gerarchica;
  • Predisposizione del fascicolo tecnico e del manuale d’uso e manutenzione necessario per la certificazione “CE” di macchine e/o impianti;
  • Apparecchiature in pressione direttiva PED
  • Organizzazione di un sistema di gestione della sicurezza secondo gli standard normativi (OHSAS 18001 e linee guida UNI_INAIL).

 

SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI (D.Lgs 81/2008 Titolo IV)

  • Consulenza al committente e/o al responsabile dei lavori nella corretta applicazione della normativa e degli adempimenti di legge;
  • Supporto al coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione nella redazione ed aggiornamento dei piani di sicurezza e di coordinamento nonché nelle attività di controllo e coordinamento nelle imprese esecutrici;
  • Supporto ai datori di lavoro delle imprese esecutrici nella stesura dei “piani operativi di sicurezza” e nella verifica delle condizioni di sicurezza del cantiere;
  • Assunzione, attraverso propri tecnici, del ruolo di “coordinatore per la progettazione” e/o “coordinatore per la esecuzione” ed espletamento rispettivamente dei compiti di cui all’ art. 90 del D.Lgs 81/2008

 

AMBIENTE DI LAVORO – AGENTI FISICI- ( Titolo VIII D.Lgs 81/2008 DPR 303/56 )

 

Monitoraggio dei parametri ambientali, mediante installazione di apparecchiatura elettronica nei luoghi di lavoro, allo scopo di verificare le condizioni di benessere ambientale derivanti dall'inquinamento e dalle apparecchiature esistenti nei luoghi di lavoro

  • Monitoraggio qualità dell’aria mediante rilevamento di H2, LPG, Alcohol, NH3, Etanolo ed altri componenti chimici
  • monitoraggio di gas Radon negli ambienti interrati usati come deposito;
  • monitoraggio radiazioni ionizzanti;
  • monitoraggio monossido di carbonio e metano;
  • monitoraggio campi elettromagnetici ad alta e bassa frequenza derivanti dalla presenza di apparecchiature elettroniche
  • Qualità dell’aria (presenza di H2, LPG, Alcohol, NH3, Etanolo, Toluene)
  • Monitoraggio monossido di carbonio;
  • Monitoraggio CH4;
  • Monitoraggio polveri sottili;
  • Monitoraggio inquinamento acustico;
  • Monitoraggio qualità dell’acqua (Cloro, durezza, alcalinità, Ph, Nitriti e Nitrati)
  • Temperatura ed Umidità
  • Valutazione dell’esposizione dei lavoratori alle vibrazioni;
  • Valutazione dell’esposizione dei lavoratori al calore radiante;
  • Valutazione del microclima ambientale;
  • Valutazione illuminotecnica degli ambienti;
  • Valutazione dei rischi da movimentazione manuale dei carichi (sforzi dorso lombari e movimenti ripetuti);
  • Radiazione ionizzanti (predisposizione pratiche autorizzative per l’uso e la detenzione sorgenti radioattive);
  • Stesura procedure, verifica periodica ambienti di lavoro e compilazione registri;
  • Progettazione bonifiche ambientali per la riduzione dei rischi (rumore, vibrazioni, …)

 

AZIENDE A RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE ( d.Lgs 334/99)

 

  • Controllo dei pericoli di incidente rilevante e predisposizione delle documentazione dell’attività di legge;
  • Implementazione sistema di gestione della sicurezza SGS (conforme al D.M. 09/08/2000)
  • inviare la Notifica di cui all'art. 6, comma 2, D.Lgs. 334/99, e la scheda di informazione di cui al c.5
  • redigere il documento di cui all'art. 7, D.Lgs. 334/99 – Documento Sistema di Gestione della Sicurezza
  • inviare il Rapporto di Sicurezza di cui all'art. 8, comma 1, D.Lgs. 334/99
  • predisporre il Piano di emergenza interno di cui all'art. 11, D.Lgs. 334/99
  • trasmettere le informazioni di cui all'art. 11, comma 4, D.Lgs. 334/99, al Prefetto e alla provincia, nonché al competente Comando provinciale dei Vigili del fuoco, per la predisposizione del Piano di Emergenza Esterna.

ACUSTICA AMBIENTALE

  • Misure di rumore, perizie fonometriche e relazioni acustiche (prevenzione e protezione da inquinamento acustico negli ambienti di lavoro)
  • Valutazione di impatto acustico per insediamenti produttivi (legge 447/95 – art.8)
  • Documentazione inerente la previsione di impatto acustico, con riferimento alle zone di appartenenza definite ai sensi degli art. 2 e 6 del – D.P.C.M. 1° marzo 1991
  • Relazioni a firma di Tecnico Competente in acustica ambientale per rilascio Nulla Osta Impatto Acustico
  • Relazioni di clima acustico per edilizia residenziale
  • Piani di zonizzazione acustica
  • Verifica requisiti acustici passivi degli edifici
  • Determinazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi
  • Contenimento e prevenzione inquinamento acustico da traffico veicolare
  • Misura di inquinamento acustico derivante da traffico ferroviario

     

    certificazione energetica
    progettazione impianti elettrici certificati
    progettazione sistemi contro cadute dall'alto

    CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICI

    • Prestazioni energetiche edifici secondo UNI/TS 11300 ACE e APE

    PREVENZIONE INCENDI (DPR 151/2011, DPR 37/96, D.M. 10.03.1998,DM 04.05.1998)

    • Valutazione Rischio Incendio e inquadramento dell'attività
    • Progettazione antincendio e richieste di Esame Progetto
    • Redazione S.C.I.A. antincendio, indispensabile per tutte le attività soggette
    • Controllo e gestione delle pratiche finalizzate all'ottenimento del C.P.I.
    • Rinnovi periodici C.P.I
    • Certificazioni ai sensi dell D.P.R. 151/11
    • Prove e verifiche di Idranti e Naspi e relative asseverazioni
    • Valutazione del Rischio Incendio nei luoghi di lavoro
    • Consulenza Tecnica di Parte in materia antincendio
    • Attività per l’espletamento della pratica di richiesta CPI presso i V.V.F.F.;
    • Sopralluogo, analisi e produzione della relazione tecnica inclusiva dei disegni esecutivi;
    • Progettazione di impianti antincendio;
    • Stesura del piano di emergenza interno (all. VIII D.Lgs 81/2008)
    • Formazione addetti prevenzione incendi (D.Lgs 81/2008, artt.36,37 D.M. 10.03.1998);
    • Perizie e collaudi a firma di professionista iscritti nelle liste della 818/84.

     

    PROGETTAZIONE IMPIANTI ELETTRICI

    • La progettazione degli impianti elettrici, spazia dalla media, bassa tensione (cabine elettriche) agli impianti industriali, al terziario (ristoranti, alberghi, scuole, ospedali, case di cura, ambulatori medici privati, conventi, uffici, centri commerciali, aeroporti, campeggi, locali di pubblico spettacolo ecc.) al settore agricolo (allevamenti di animali, serre ecc.) fino al settore civile (abitazioni, villette a schiera, condomini, case rurali ecc.)
    • Il dimensionamento degli impianti, avviene mediante l'elaborazione dei dati con l'ausilio di sistemi informatici, ottenendo l'ottimizzazione dei risultati in funzione alle reali esigenze del cliente e della produzione stessa.
    • Si eseguono inoltre progetti di quadri elettrici di distribuzione per cantieri, impianti antideflagranti, antintrusione, antincendio, TV circuito chiuso, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche ecc.

     

    PROGETTAZIONE SISTEMI CONTRO CADUTE DALL'ALTO

    Elaborato Tecnico della Copertura

    Relazione Tecnica di Progetto

    Verifica Sistemi Anticaduta

    Verifica Strutturale

    SISTEMI DI QUALITA’ ISO9001 - OHSAS 18001 – ISO 14001

    • L'implementazione di ISO 9001:2008 permette un continuo miglioramento dei sistemi di gestione della qualità (QMS) e dei processi dell’organizzazione. A sua volta, ciò migliora la capacità dell’azienda di soddisfare le esigenze e le aspettative dei clienti.
    • OHSAS 18001 La OHSAS 18001 è una norma diventata in breve tempo riferimento per l'attuazione e la certificazione dei sistemi applicati alla gestione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Inoltre, è l’unico riferimento riconosciuto, insieme alla Linea Guida INAIL - ISPESL – UNI, quale schema esimente in relazione ai rischi reato connessi al D.Lgs. 231/2001.
    • Al momento non esiste uno schema di accreditamento riconosciuto a livello internazionale, ma ACCREDIA ha messo in atto da alcuni anni uno schema nazionale (solitamente identificato some SCR) che si basa sui requisiti della OHSAS 18001 integrandoli con i contenuti della “Linea Guida INAIL - ISPESL - UNI – Parti Sociali «Sistemi di Gestione della Sicurezza e Salute sul Lavoro: Linea guida alla Implementazione”.
    • CERTIFICAZIONE ISO 14001 / OHSAS 18001. In base alla struttura della OHSAS 18001, molto allineata con la ISO 14001, può risultare molto conveniente attuare un sistema integrato ambiente - sicurezza. Numerosi sono infine i vantaggi per un Organizzazione che decide di far certificare il proprio Sistema di Gestione per l’ambiente e/o per la Salute e Sicurezza dei Lavoratori: La certezza della identificazione e tenuta sotto controllo degli aspetti di maggiore criticità che possono influenzare la sicurezza e la salute del luogo di lavoro. La certezza della identificazione e tenuta sotto controllo degli aspetti ambientali significativi. La sorveglianza da parte di un Ente di controllo e di auditor di forte competenza, in grado di dare un vero valore aggiunto all´azienda e di entrare effettivamente nel merito dei processi produttivi. Possibilità di aperture in mercati e gruppi di attività di maggiore prestigio. Migliori rapporti con autorità pubbliche di controllo ed enti locali. Garanzia di una migliore accettabilità del sito attraverso un rapporto di trasparenza con le parti interessate.

    Medicina del Lavoro

    Cosa facciamo

    controlli sanitari
    valutazione rischi
    Prevenizone sul luogo di lavoro

     

    • Controlli sanitari preventivi e periodici ai lavoratori previsti dai DPR 303/56, D. Lgs 81/2008 artt.41,186
    • Adempimenti del medico competente previsti dal art. 39 D.Lgs 81/2008
    • Sopralluoghi periodici di legge.
    • Predisposizione del piano di sorveglianza sanitaria mirato ai rischi aziendali.
    • Compilazione dei registri dei dati biostatistici.
    • Riunione annuale prevista dall'art. 35 del D. Lgs 81/2008.
    • Valutazione del rischio vibrazione al sistema mano-braccio e al corpo intero art.202 D.Lgs 81/2008
    • Valutazioni fonometriche per l'esposizione dei lavoratori al rumore, art. 190 D.çgs 81/2008
    • Valutazioni fonometriche per i luoghi di intrattenimento musicale, D.P.C.M. 215 del 16/4/1999
    • Valutazioni fonometriche ambientali (livello equivalente, analisi frequenza, impatto acustico, bonifiche e proposte per l'attenuazione), D.P.C.M. 1/3/1991, legge 447 del 26/9/1995 e successive modifiche e integrazioni.
    • Pratiche per autorizzazione alle emissioni in atmosfera, D.P.R. 203/88
    • Analisi delle emissioni D.Lgs 25/2002 valutazione rischio chimico ed elaborazione documento
    • Valutazione rischio gestanti e tutela lavoratrici madri D.Lgs 645 del 25/11/1996 e D.Lgs 151/01.

     

    CHECK-UP COMPLETO PER DIRIGENTI-IMPRENDITORI-ARTIGIANI

    METODOLOGIE

     

    Al fine di ridurre al minimo i tempi di spostamento dei lavoratori e quindi i costi che l’impresa deve sostenere per effettuare i controlli sanitari, lo staff medico di Studio Medi-Lav effettua i controlli di Legge presso la sede dell’azienda. Il successo del servizio di Medicina del lavoro dello Studio Medi-Lav è riferibile al lavoro d’équipe che il medico svolge assieme ai tecnici dello Studio che nella stessa azienda svolgono tutte le attività di controllo ambientale e della sicurezza sul lavoro.

    Dal predetto modo di operare discende un sistema di confronto immediato tra le varie competenze (medica e tecnico scientifica) che portano sia sul piano della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali sia su quello dei costi che risultano ridotti nel massimo della qualità e del servizio.

     

    FORMAZIONE

    • Corsi di formazione / informazione ai lavoratori artt. 36 e 37
    • Corsi formazione per responsabili servizio prevenzione e protezione RSPP - 16 ore –
    • Corsi formazione per responsabili lavoratori per la sicurezza RLS - 32 ORE –
    • Corsi formazione per Dirigenti e Preposti – 16 ore-
    • Corsi addetti al primo soccorso 12/16 ore in ottemperanza al Decreto n° 388 del 15/7/2003
    • Corsi addestramento squadra di primo intervento secondo DM 10/03/98 per rischio basso/medio
    • Corso di formazione per carrellisti e mulettisti
    • Assistenza nei rapporti con enti pubblici preposti al controllo
    • Manuali e procedure di assicurazione qualità - norme serie UNI EN ISO 9000, assistenza durante la visita dell'ente certificatore, ecc.

     

    Controlli sanitari potranno essere effettuati presso le sedi aziendali con unità mobili complete di moderne attrezzature in grado di assicurare lo svolgimento del servizio in modo completamente autonomo con modalità ed orari compatibili con le diverse esigenze aziendali.

    HACCP

    Certificazione alimentari
    verifiche microbiologiche su alimenti
    • Visita presso l'azienda al fine di prendere conoscenza della realtà lavorativa
    • Redazione del Manuale di Autocontrollo ( Reg. CE 852/853 2004). Il documento sarà preceduto se necessario dalla redazione di un documento preliminare e confidenziale nel quale verranno evidenziate eventuali non conformità alle principali disposizioni in materia igienico - sanitario.
    • Fornitura delle schede del Registro di Autocontrollo.
    • Istruzioni e assistenza per la compilazione dell'unica scheda di nostra realizzazione che dovrà compilare il responsabile dell'HACCP dell'azienda.
    • Sopralluogo mensile da parte nostra per il ritiro delle schede e la riconsegna, del Registro di Autocontrollo aggiornato.
    • Redazione del Documento di riesame periodico entro i termini di legge.

     

    Questa formula è stata studiata adatta per le piccole e medie imprese che hanno bisogno di un servizio veloce e in tempi adeguati.

    I servizi:

    • Ricerca del laboratorio accreditato (solitamente C.C.I.I.A.A.),
    • Prelievo dei campioni da analizzare, consegna dei risultati, e compilazione della relativa scheda di registrazione.
    • Verifiche microbiologiche sugli alimenti.
    • Verifiche chimiche.

     

    E' disponibile la dispensa di formazione relativa al corso di Igiene dei prodotti alimentari secondo il metodo HACCP il cui indice rispecchia il contenuto riportato nella sezione Formazione HACCP.

    • Monitoraggio : Studio Medilav assiste le aziende anche in fase post vendita per verificare che il Piano di Autocontrollo sia efficacemente implementato.
    • Il Piano di Autocontrollo deve essere aggiornato ogni volta che le disposizioni di legge ne rendano necessaria la revisione e ogni volta che avvengono modifiche interne all'azienda.
    • Situazioni quotidiane che devono essere previste e accuratamente risolte.
    Share by: